Battlefield 1 un passo indietro o chissà?

Battlefield 1 : il titolo è puramente un gioco di parole o meglio dire, un gioco di numeri, visto che tutti inizialmente non capivamo cosa fosse quell’uno dopo il famoso titolo che segue da anni.

Battlefield 1

Ma allora perché Battlefield 1 e non 5, visto che eravamo rimasti al quarto?

A quanto pare il team di sviluppo di Battlefield 1 DICE ha dichiarato che dopo anni è sempre più difficile innovarsi rimanendo sullo stesso fronte, mi spiego meglio. Avete presente Fifa? Ogni anno tutti si lamentano che è uguale, però se ragionate bene, un gioco come il calcio, il tennis e qualsiasi gioco sportivo, puoi migliorargli solo la grafica ad un certo punto e ogni tanto perfezionare i “numeri” che puoi fare con gli analogici o migliorare l’intelligenza artificiale dei giocatori. Quindi vuoi o non vuoi, la EA ha le mani legate per un gioco che ha dei paletti fissi. Se invece prendiamo un gioco di guerra alla battlefield in questo caso, puoi sbilanciarti in modo diverso. Vedi Call of Duty, dopo i soliti team con armi dei nostri decenni, si sono accorti che effettivamente l’utenza si era stufata e quindi ha ripiegato in un qualcosa più futuristico. Ovviamente buona fetta dei fan non hanno apprezzato la cosa, vedendolo totalmente un gioco diverso dall’amata saga.

Battlefield 1 invece sembra abbia voluto ripiegare alla prima guerra mondiale, ecco difatti (secondo noi) quel numero 1, oltre al fatto che stia anche ad indicare una nuova generazione della saga, stia a spiegare come se tutto ripartisse da zero.

Battlefield 1

Essendo che la prima guerra mondiale era per lo più spostata in Europa, le mappe che verranno incentrate su Battlefield 1 saranno il deserto Arabico, delle Alpi Italiane e delle campagne Francesi (già viste in diversi giochi). Ad ogni modo ambientazioni mai viste prima sulla saga di Battlefield.

Graficamente siamo sempre con Frostbyte e si nota qualche miglioramento, nulla di eclatante rispetto al capitolo precedente, si vedono i dettagli molto migliorati, come per esempio le pozzanghere lungo il terreno, provate a calpestarne una e vedrete quanto è fatta bene. Ovviamente esplosioni, colpi di fuoco sono stati resi migliori come sempre. Non meno importante il fatto che la distruzione degli edifici sarà ancora molto più evidente rispetto a prima e che quindi aspettatevi di passarvi le prime 50 partite, solo di distruzione di tutto per vedere quanto è bello radere al suolo l’ambiente.

Per quanto riguarda i veicoli, ci saranno quelli caratteristici della prima guerra mondiale (fedelissimi in tutti i dettagli) , ma molto di più, da come è stato detto dalla DICE, difatti potrete guidare l’aereo da guerra ad elica e cosa più bella, secondo noi, ci saranno scontri a cavallo, visto che all’epoca, venivano ancora utilizzati. Speriamo solo che i cavalli riescano a muoversi e correre bene, senza che si inceppino in qualche sasso ribelle.

Battlefield 1

Per quanti riguarda la campagna in singleplayer, non sappiamo ancora nulla. Il gioco sarà disponibile per PC, PS4 e Xbox One a partire dal 21 ottobre.

Vi terremo aggiornati, come sempre!

Salva

Salva

Facebook Comments

Add Comment