Dark Souls 3 : Tra realtà e fantasia

Il gioco culto più discusso che mai.

La fantasia di Questo gioco non ha precedenti, infatti dal primo titolo al terzo c’è stato un incremento delle vendite non indifferente, infatti il primo Dark Souls contava giocatori di nicchia, ora il bacino di utenza è molto più elevato: forse per la curiosità di provare un gioco molto arduo? oppure la lore che avvolge li titolo?

I fattori sono tanti, quindi cercheremo di spiegare brevemente cosa rende Dark Souls 3 così appetibile:

Iniziamo con il dire che tutti i souls hanno una storia, ma non raccontata come siamo abituati a vedere in altri videogiochi. Infatti la narrazione avviene tramite dialoghi con i bot, le descrizioni degli oggetti raccolti e piccole cinematic sparse per il gioco, ma nessuno sa con certezza la vera natura degli avvenimenti.

Se troverete in giro per la rete la storia dei dark souls, sappiate che saranno solo congetture e ipotesi, ma mai niente di certo, quindi tutto questo crea la famosa lore che ruota intorno a questo titolo.

Infatti ogni boss ha la sua storia, ma come detto in precedenza, non sarà mai confermata la vera natura di loro. Per fare un esempio, dell’ ultimo boss di dark souls 3 sappiamo solo che ci farà tanto male, ma il resto diventa tutto un’incertezza, perché è lì? come mai ha quelle sembianze? tutto questo non vi è dato saperlo.

Questo è ciò che distingue i Souls da altri giochi dello stesso genere, la narrazione c’è, ma sta a noi crearla.

Dark Souls 3

Abbiamo parlato di fantasia, ma nella realtà?

Un gioco tanto solido quanto più problematico, infatti il terzo capitolo presenta tantissimi bug non indifferenti, come: compenetrazioni nei muri, armi nemiche che attraversano gli ostacoli architettonici, sprofondare nell’oblio della mappa, nemici che avvolte presentano un’ intelligenza artificiale poco curata, insomma un titolo non perfetto come molti si aspettavano.

La componete combattiva è molto bella, infatti avremo a disposizione moltissime armi, magie, miracoli e piromanzie; anche se il front best ancora non è molto chiaro come manovra. In più sono state aggiunte le abilità delle armi, quindi oltre al colpo normale, potente e caricato, avremo a disposizione una mossa specifica per ogni tipologia di arma.

La grafica di Dark souls 3 non è male, se prendiamo in considerazione i vecchi capitoli, ma non in linea con il periodo attuale, prendiamo ad esempio the witcher 3, graficamente molto superiore.

Gli fps in questo gioco non sono perfettamente stabili, a meno che non si possiede una buona scheda grafica , infatti in alcune zone possiamo risentire di molti cali prestazionali, ma niente che gli sviluppatori non stiano correggendo.

Il difetto più grande però è il multi player, infatti il netcode presenta problemi di lag mostruosi, creando problemi nel PvP, di conseguenza il mal umore degli utenti.

Dark souls 3

In conclusione Pianetanerd consiglia questo titolo? dipende

se siete amanti delle sfide, del mistero e vi piace esplorare, questo gioco deve far parte della vostra collezione.

Se invece adorate le belle grafiche, prestazioni in game, e non accettate il minimo errore da un videogame, potreste rimanere delusi. Ma è d’ obbligo dire che Dark Souls negli anni si è saputo far rispettare, perché è tanto problematico quanto bello, spetta a voi se dar credito alla fantasia o alla realtà.

 

 

 

 

Salva

Facebook Comments

Add Comment