DOOM: Review

Premessa; Non si tratta di una recensione di Doom, sono semplicemente opinioni di un cretino come tanti che smanetta al pc da diverso tempo.

Non sono un pro, nè un nerd, nè un geek. Mi piace giocare, Punto.
In questa preview non tratterò del Multiplayer in quanto non totalmente seguita da Idsoftware.

1438025477756262Il nome Doom è qualcosa di pesante, tosto, un meteorite anche a livello sonoro.  In lingua inglese significa “destino”, ma un destino opprimente..una condanna.

A discapito di un significato che potrebbe far pensare ad un Soulslike, per neofiti del genere abbiamo di fronte un titolo che NON AMMETTE COMPROMESSI.

Apro una piccola parentesi ricordando i primi giochi per pc, le serate a giocare con mio Padre a DOOM2 e Duke Nukem, titoli di grafica oramai obsoleta ma pieni di azione, cura per i dettagli, diffusi praticamente su ogni macchina.

batch_Cyberdemon_Rev_1434321862
Immaginate che ad un certo punto nella storia , DOOM è stato più diffuso sui computer che lo stesso Windows 95.

Fatevi due conti.

Con un background così importante e, una fanbase principalmente composta da Giocatori che oramai si affacciano alla 30ina,  IdSoftware;con il patrocinio Bethesda, aveva 3 missioni da compiere per rendere il suo titolo di punta competitivo nel mercato 2016.

Doom preview
1) Soddisfare le aspettative dei vecchi giocatori
2) Generare curiosità in quelli nuovi
3) Mettere le basi di nuovi standard per gli fps

E ci sono riusciti. Pienamente. Come?

Semplicemente non cercando di aggiungere ulteriori features, ma anzi rimuovendone alcune.
Avendo però una base tecnica e di gameplay Solida come il Marmo.

doom_e3_2015_1_CacodemonsLa grafica è pulita, un’ottima grafica ma lo stesso gioco non ti porta a voler controllare sfondi e scenari, o livelli di dettaglio..

Insomma su DOOM si SPARA, crani esplosi, sangue, una colonna sonora dub/metal che ti mette ancora più carogna addosso ed un ritmo forsennato.

Perchè?

Perchè si impersona il DOOMGUY (Doom Marine nel nuovo gioco) e siete lì per spaccare il culo a qualunque cosa vi si pari davanti.

DOOM-1Come rendere possibile quindi questi presupposti?

Inserendo meccaniche di gioco proprie degli fps arena più blasonati (e alcune effettivamente sono proprio scopiazzature/strizzatine d’occhio) all’interno del Gameplay in singolo.

I nemici sono tanti, veloci, diversi tra loro e il nostro alter ego non è da meno:

Aspettatevi quindi di fare double jump contro una sporgenza, frattanto che lanciate razzi con predict e vi lanciate per prendere il quad damage per poi voltarvi e scaricare il plasma rifle addosso ad un mancubus incazzato come un vecchietto a briscola. Nel mentre intorno a voi esplodono palle di fuoco, raggi laser e mostri vi gridano dietro neanche foste esattori delle tasse.

DOOM-1
Tutto questo non sarebbe stato possibile da altri se non IDsoftware. Loro hanno creato gli fps. Sapevano cosa satavano facendo.

L’insieme di, Hud pulito e curato, musiche, feeling delle armi e dei comandi, la stabilità del gioco (anche su versione console) rendono DOOM una boccata d’aria “vecchia” nel panorama fps,
anche se questo “vintage” ha messo in mostra quello che sono oramai i limiti degli fps più venduti degli ultimi anni, specialmente riguardo al single player, minimo e , certe volte addirittura assente.

Doom-articolo
DOOM è un gioco che vi insegnerà a sparare come si faceva una volta, vi metterà alla prova premiandovi con una piacevole sensazione  di cazzoduro ad ogni ondata di nemici che si spappolerà
sotto i vostri colpi.

id449460 Powered by WP Review

Gemini

Facebook Comments

Add Comment